I migliori plugin di Photoshop possono migliorare l’utilizzo del software di fotoritocco leader del settore di Adobe, adattando l’esperienza alle tue esigenze particolari. Photoshop è uno strumento essenziale per molti creativi, e può essere reso ancora più potente con tutti i plugin aggiuntivi disponibili.

I plugin di Photoshop possono sbloccare funzionalità aggiuntive e aumentare la produttività per aiutarti a risparmiare tempo. Può essere difficile sapere quale utilizzare per soddisfare il vostro flusso di lavoro, così abbiamo messo insieme un elenco dei nostri plugin Photoshop preferiti per aiutarvi a decidere.

Nell’elenco sottostante, spiegheremo cosa fa ciascuno dei nostri plugin Photoshop consigliati. Abbiamo incluso sia opzioni gratuite che premium per una vasta gamma di usi. Una volta che hai i tuoi plugin, controlla la nostra guida alle azioni gratuite di Photoshop per ulteriori strumenti. Non hai ancora Photoshop? poi iscriviti a Creative Cloud qui o se si vuole sperimentare con altre opzioni di fotoritocco vedere la nostra guida al miglior software di fotoritocco.

Questo plugin Photoshop fornisce un sistema di palette intelligente che si adatta in modo intelligente ai colori scelti e offre una vasta gamma di strisce con funzioni leggermente. Chameleon Adaptive Palette può offrire variazioni di tavolozza o bloccare come una tavolozza statica. È un plugin ricco di funzionalità, ma non dovrebbe pesare sulla CPU. Guarda il video utile qui sopra per imparare come usarlo.

Il CSS3P Photoshop plugin è perfetto per gli sviluppatori web in quanto trasforma Photoshop strati in CSS3. Per convertire i tuoi livelli in CSS3, fai semplicemente clic sul pulsante CSS3P; non potrebbe essere più semplice. È basato su cloud, quindi non devi preoccuparti degli aggiornamenti e puoi controllare facilmente il tuo lavoro. Il plugin supporta una serie di funzioni tra cui la selezione di più livelli, prefissi fornitore, tratto, dimensione e ombra interna, che lo rende un’aggiunta molto utile.

E ‘ facile trovare se stessi perdersi in un mare di pennelli in Photoshop, ma il plugin di Photoshop BrushBox fornisce una soluzione. BrushBox consente di organizzare i pennelli in modo più efficiente mettendoli in gruppi, che possono essere codificati a colori (è anche possibile aggiungere sfondi diversi). Puoi taggare i tuoi pennelli preferiti e puoi ignorare le impostazioni predefinite di un pennello per evitare di dover apportare le stesse modifiche più e più volte.

Questo non è il plugin Photoshop più necessario se usi solo una manciata di pennelli nelle impostazioni predefinite, ma se hai creato una collezione di pennelli considerevole, può rivelarsi davvero utile (per aggiungere alla tua collezione di pennelli, vedi la nostra carrellata dei migliori pennelli Photoshop gratuiti).

Il plugin AD Brutus Symmetry Photoshop semplifica l’esplorazione di disegni o disegni simmetrici. Basta posizionare la griglia o la guida sul tuo lavoro e vederlo riflesso dove si sceglie. È possibile capovolgere livelli o selezioni e anche ruotare il lavoro. Anche il salvataggio è facile poiché è possibile salvare il livello attivo o una versione PNG unita della vista corrente con un solo clic. Potrebbe non essere il plugin più utile, a meno che non si lavora in modo coerente con i modelli, ma è molto divertente giocare con.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.